Una petizione da firmare a difesa dei nostri figli

0

Non è nostra intenzione trasformare questo luogo in un amplificatore di petizioni da sottoporvi.

Ma in questo caso la partita in gioco è molto seria, dato che riguarda gli standard educativi imposti a livello europeo, standard che sdoganano con forza l’ideologia gender e tutto ciò che essa comporta all’interno dei programmi scolastici.

L’obiettivo? I nostri figli, di ogni età.

Cosa c’è in ballo? Una iper-sessualizzazione, lasciateci dire insensata, fin dalla più tenera età  (masturbazione infantile, scoperta del corpo proprio e altrui tramite il “gioco del dottore” a 4 anni, l’esplorazione di relazioni tra individui dello stesso sesso” prima dei 6 anni, tanto per impostare bene il lavoro dalle prime classi scolastiche). E se non ci credete, leggete voi stessi il documento redatto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sugli standard per la sessualità da applicare nelle scuole in Europa (link in fondo all’articolo)

Per questi motivi noi abbiamo firmato la petizione e vi suggeriamo, se non altro, di approfondire l’argomento per iniziare a mettere a fuoco in che direzione si muove il mondo (di sicuro l’Europa) ad un livello che spesso non ci è dato di seguire e di comprendere.

 

Ecco il materiale che vi suggeriamo: alcuni articoli già pubblicati su questo sito, il documento dell’OMS oggetto della petizione e la petizione da firmare online

  • La più che discutibile genesi del documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sugli standard per la sessualità da applicare nelle scuole in Europa – qui
  • Alcune note sul documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sugli standard per la sessualità da applicare nelle scuole in Europa:  qui
  • Come inizia a prendere concretamente forma lo standard OMS: il caso della Svizzera –  qui
  • Il documento dell’OMS
  • La petizione online da firmare su citizengo

 

Share.

Comments are closed.