0

Arrivano le elezioni dei genitori. Prendi la strada giusta: entra anche tu nella scuola di tuo figlio!

Ricomincia la scuola. Articolo 26 vuole sensibilizzare tutti i genitori sull’importanza di partecipare nella scuola dei propri figli e di candidarsi come rappresentanti dei genitori nelle elezioni dei Consigli d’Istituto e di Classe del prossimo autunno, sostenendoli con tanto materiale utile a disposizione sul nostro sito. In questa sezione potete trovare tutto ciò che vi serve

Dall'associazione
0 Riflessioni rivolte ai candidati nazionali sulla questione parità scolastica

Da il settimanale di “Scuola&Cultura” riprendiamo una lettera aperta di Anna Monia Alfieri sul tema della parità scolastica e della libertà educativa.

Come genitori, educatori, cittadini riteniamo questi temi fondamentali per il rilancio dell’Italia a partire dalla scuola.
Auspichiamo che nel prossimo scenario istituzionale essi non siano lasciati in second’ordine come spesso accaduto con le precedenti classi politiche, ma che possano essere affrontati con tutta l’urgenza, la passione e la comunione di intenti che essi meritano per il futuro dei nostri ragazzi.

Educazione
0 Sulla scuola, la famiglia e l’insegnante picchiato

In linea con lo spirito della nostra associazione, che vede insieme genitori e docenti nella sfida di educare, vogliamo tentare una lettura dei recenti fatti di violenza nei confronti di alcuni docenti nella scuola, che metta essa stessa insieme scuola e famiglia, nella ricerca condivisa di una soluzione congiunta, in cui si condividano non solo strumenti di lettura, ma anche responsabilità. […]

Scuola
0 Burnout degli insegnanti: fattori, conseguenze e costi

Il burnout degli insegnanti è un tema al centro dell’alleanza scuola-famiglia.
Diversi insegnanti in Italia si trovano a doversi confrontare con la realtà del burnout, spesso nell’indifferenza del sistema scolastico.
Qui alcuni riferimenti sul tema

Educazione
0 Tra educazione ed istruzione

Il Prof. Alessandro D’Avenia, a giudicare dal titolo del suo intervento sul Corriere, sembrerebbe diffidare dell’istruzione… al solito scorrendone i diversi passaggi, il suo contributo si rivela molto interessante, mettendo a fuoco il rapporto tra istruzione ed educazione da un’ angolazione molto originale, sorprendendo con uno sguardo ampio e acutissimo al tempo stesso.

Scuola
0 Libertà educativa: un appello dei genitori alle forze politiche

Facciamo nostro e rilanciamo l’appello dei genitori per un impegno di tutte le forze politiche, che in Lombardia diverse associazioni tra cui AGE, AGeSC, FAES e Moige hanno rilanciato con il documento  “Genitori e scuola… siamo davvero liberi di scegliere? Di collaborare?”
All’attenzione i temi della libertà educativa, del consenso informato preventivo e del costo standard per allievo

Scuola
0 Rischio “invalsizzazione”?

Segnaliamo un articolo tratto da “Tecnica della scuola” che analizza implicazioni, ricadute e conseguenze dell’utilizzo sempre più esteso delle prove Invalsi. Uno spunto per appronfondire

1 2 3 4 5 6 20

Scuola
0

La violenza nelle scuole e la funzione degli organi collegiali: presenti nella scuola per il bene comune

In questi giorni stiamo tornando ad invitare i genitori ad una partecipazione più attiva a scuola, candidandosi come rappresentanti di classe e di Istituto, consapevoli come siamo per esperienza diretta, che agli oneri dovuti ai maggiori impegni, si uniscono la possibilità e la soddisfazione di incidere in positivo nella scuola  e di aiutare con l’obiettivo del bene comune, specie a partire dagli organi collegiali.
Di seguito un primo invito a lavorare in questa direzione: l’aiuto delle associazioni di supporto come Articolo 26 non mancherà ai genitori che si lanceranno in questa importantissima avventura.

Educazione
0

Dalla meraviglia alla passione, dagli educatori ai ragazzi: un fuoco da accendere nella paralisi delle emozioni!

Alessandro D’Avenia dedica uno dei suoi “letti da rifare” al tema della passione, quel fuoco che vorremmo divampasse nei nostri giovani dando senso e coraggio (insieme anche al necessario “gusto” per l’impegno e la fatica) alle loro esistenze.

Spesso ci ritroviamo a giudicare i ragazzi per l’indolenza o per il loro appiattimento su quelle che il prof2.0 ci aiuta a definire “dipendenze pre-confezionate”; ma come educatori talvolta non ci rendiamo conto che la passione nasce dalla passione e quindi la responsabilità di appiccare l’incendio nel cuore dei giovani è per primi nostra: sarà poi la sete di cose alte e belle dei ragazzi a farlo divampare!
Una possibile chiave per innescare questo effetto domino di passioni, la propongono in maniera per certi versi sovrapponibile sia D’Avenia in questo articolo, che il geniale filosofo Fabrice Hadjadj in un contributo di qualche tempo fa: sarà la meraviglia a mettere in moto tutto questo?

Libertà educativa
Dall'associazione
0

Con “Educare per il domani” una risposta alta e credibile per le nuove generazioni

Affrontare a 360° la sfida educativa odierna per dare vita ad una risposta credibile e bella e testimoniare alle nuove generazioni la ricchezza di senso della vita, valorizzando al contempo il valore formativo e i diritti educativi della famiglia nella società.
È stato questo l’intento, complesso e ambizioso di ‘Educare per il domani’, il convegno che ha avuto luogo a Todi il 15 e 16 settembre, organizzato da Articolo 26 e dal Comune della cittadina umbra e patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria. Obiettivo pienamente raggiunto a giudicare dagli ottimi riscontri in termini di affluenza che testimoniano il successo dell’iniziativa.
[…]