Entusiasmo dei ragazzi a scuola per gli incontri di Articolo 26 ad Anzio

0
Nei mesi di febbraio e di marzo scorsi, Articolo 26 ha organizzato in una scuola di Anzio quattro incontri per le classi del primo e del secondo anno di liceo.
Circa 500 ragazzi hanno partecipato con entusiasmo a sessioni formative sui temi molto discussi negli ultimi tempi e che hanno a che fare strettamente con la vita dei giovani stessi.
Gli incontri, presentati con un taglio divulgativo, hanno saputo essere molto coinvolgenti grazie al format multimediale con il quale vengono proposti e i ragazzi hanno dimostrato di apprezzare l’obiettivo comune di aiutarli a sviluppare lo spirito critico, per mezzo di una trattazione oggettiva e trasparente dei temi, in modo da mettere i ragazzi nelle condizioni di fare le proprie scelte esercitando la loro libertà in maniera matura, magari anche a partire dalle esperienze concrete presentate durante gli incontri.
Nell’incontro “Tutti pazzi per i social – Il cyberbullismo e le sfide della rete” i ragazzi hanno partecipato alla discussione su utilizzo consapevole delle ultime tecnologie, responsabilità nelle interazioni online, cyberbullismo e sexting, gestione del proprio profilo personale sui social network, prorietà dei dati e privacy delle informazioni sensibili.
Nell’incontro “Giovani, mica scemi! – Come non farsi rimbecillire dalla società del divertimento” abbiamo fatto un viaggio nel mondo delle dipendenze (droga, alcol, fumo, porno, scommesse, gaming, social) per aiutare a distinguere tra concetti che paradossalmente talvolta appaiono sfumati o addirittura invertiti: schiavitù e libertà, reale e virtuale, divertimento e sballo.
Il riscontro dei ragazzi è stato ottimo come dimostrato dalle valutazioni anonime che ci hanno fatto pervenire alla fine delle presentazioni; anche i docenti in sala si sono dichiarati positivamente sorpresi dalla modalità di dialogo che per mezzo del format si è potuta instaurare con i ragazzi.
“L’esposizione è stata diversa dal solito, per questo l’incontro è stato più interessante e coinvolgente”
“Bella conferenza, bel coinvolgimento da parte del docente e buona scelta degli argomenti trattati che rispecchiano molto la realtà”
“Tutta la classe chiede più corsi di questo tipo e con una durata poiù lunga”
“Interessante, diverso dalle presentazioni solite, più coinvolgente”
“Maggiori incontri e più lunghi, perché stato molto educativo”
“Grazie davvero, grazie di aver ricordato a tutti l’importanza della vita. Le sono molto grata, cercavo continuamente il consenso degli altri trascurando la vera me stessa e cercando di apparire così come sarei potuta piacere ai miei coetanei. Ora grazie al suo importante contributo ho cominciato a capire che sia bellissimo e meraviglioso essere se stessi”

“Il corso mi è piaciuto e credo che sia stato molto utile. Vorrei che cose del genere si facessero più spesso”
Share.

Comments are closed.